Utente Registrato

  Archivio

  Altro

  Aree del sito

  Login utente

Utente
Password
Ricordami
Non sei ancora registrato? Puoi farlo adesso!. Come utente registrato avrai diversi vantaggi come la gestione dei temi grafici, la possibilità di inviare notizie e commenti.

  Sottoscrivi NewLetter

Al momento non sei loggato, o non sei un utente registrato, ma puoi iscriverti alla nostra newsletter.



  Banner Free

      Sostieni
Mario Rossi Network

  Creative Commons

  Italian Web Awards

Rete Voltaire lancia la nuova versione del suo sito web

voltairenet.orgIl cambiamento del layout accompagna un cambiamento di fondo. L'accento è posto sulla dimensione internazionale della rete e la navigazione tra le lingue è facilitata. Grazie al lavoro di traduttori volontari, il sito è ora disponibile in francese, tedesco, inglese, arabo, spagnolo, italiano, portoghese e russo. Una particolare attenzione è rivolta alla fruibilitα al fine di rendere agevole la consultazione degli articoli di fondo che costituiscono il valore di questo sito. Gli autori, anch'essi volontari, sono messi in rilievo, perché è il loro know-how che consente di offrire dei contenuti di qualitα. Infine, i testi sono inseriti nel loro contesto con la creazione di autentici dossier. <dt>JPEG - 54 Kb</dt>

Insolito per un sito web, il modello precedente, introdotto nel 2002, è rimasta all’incirca lo stessa per nove anni. Per quanto riguarda il fondo, abbiamo scelto di non seguire le mode. Questo ha permesso che il sito non diventi obsoleto troppo in fretta. L’esperienza ha dimostrato che la struttura era abbastanza robusta da resistere alla prova del tempo. Ma in nove anni, Rete Voltaire è evoluto e aveva bisogno di un sito che corrispondesse a questa trasformazione. Il nuovo modello è stato creato da Raphaël Meyssan (Editorial-Design.org), che ha pensato alla grafica in combinazione con la profonda riorganizzazione del sito. Voltairenet.org in effetti non è una semplice pubblicazione su Internet. E’ anche uno strumento organizzativo che ha aiutato ad imporre Rete Voltaire come fonte d’informazione alternativa, nonostante i mezzi economici insignificanti rispetto ai media tradizionali. Con quasi 60.000 articoli, Voltairenet.org è disponibile in otto lingue e ospita ogni giorno oltre 50.000 visitatori provenienti da varie parti del mondo.

Una dimensione internazionale

Rete Voltaire ha subito molti cambiamenti dalla sua creazione in Francia nel 1994, e dal lancio del suo sito web, tre anni dopo. La piccola agenzia di notizie riguardanti la politica francese, si è evoluta in una fonte di informazione riconosciuta in tutto il mondo sui temi di politica internazionale. L’associazione fin dall’inizio ha scelto di operare in rete e ha tessuto intorno a lei una rete di competenze, cercando di mettere in luce individui e gruppi di esperti in un campo. Così, dal 2000, il suo sito web ha integrato letteratura specializzata sulla politica della Francia in Africa, il proibizionismo della droga e la crescita delle mafie, la lotta contro l’AIDS o la vigilanza contro l’estremismo (intolleranza, capro espiatori, culto della violenza).

Nel 2002, il Rete Voltaire ha istituito un sito di informazione con vocazione internazionale. Vi ha integrata una rete stampa in grado di raccogliere una quindicina di pubblicazioni, dapprima in America Latina negli anni 2004-2006, e poi in Medio Oriente dal 2007. Versioni del sito in varie lingue sono state messe online. Poi tutte queste pubblicazioni e queste lingue sono state raccolte in un sito, Voltairenet.org.

Il carattere internazionale, tuttavia, era appena visibile nel modello creato nel 2002, nella premessa di questo cambiamento di dimensione. Le diverse lingue apparivano in modo chiuso e un lettore anglofono o francofono non poteva sapere che ci fossero molti altri articoli in spagnolo o arabo. Il modello che abbiamo creato nel 2011 si concentra quindi sulla dimensione internazionale. Gli articoli in altre lingue vengono sistematicamente indicati: all’interno di una rubrica, in un dossier tematico, sulla pagina di un autore o in quella della ricerca. Una sorta di "mini sito" presenta tutti gli articoli in tutte le lingue: da un lato una selezione dei principali articoli per lingua, e dall’altra un elenco la cui visualizzazione si pu≥ limitare alle lingue che si padroneggiano. Questo "mini-sito" è presente nel fondo di tutti gli articoli in modo da facilitare la navigazione. In questo modo, possiamo consultare il sito nella lingua preferita, conoscendo da subito i contenuti o le altre lingue che si comprendono.

<dt>JPEG - 50.1 Kb</dt>

Una grafica sfumata per facilitare la leggibilitα

Per accompagnare le informazioni su una politica internazionale conflittuale, abbiamo scelto una grafica equilibrata e sfumata. Questo spazio tranquillo per la lettura e la riflessione è una partentesi nel turbine degli eventi internazionali.

Questa scelta grafica è stata adottata nel 2002. E’ approfondita con questo nuovo modello. Un colore dominante beige chiaro è utilizzato con sfumature e tonalitα per evidenziare e distinguere i diversi contenuti. Una mappa del mondo copre la pagina e dα un’impressione di allargare il campo visivo, mentre i titoli utilizzano al meglio la larghezza dello schermo.

I caratteri utilizzati per i testi sono elaborati al fine di facilitare al massimo la leggibilitα. Uno zoom è proposto per rendere piacevole la lettura di articoli spesso estremamente lunghi. Non solo permette di aumentare la dimensione del carattere, ma anche di allargare lo spazio riservato al testo, eliminando gli elementi di contesto. Le tonalitα beige e le piccole immagini in seppia, permettono anche di identificare gli elementi della pagina senza disturbare l’occhio.

Anche se la moda è degli articoli brevi, scritti quasi "in diretta", noi preferiamo articoli pi∙ lunghi, elaborati con calma, documentati e con riferimenti. Le scuole di giornalismo e degli specialisti della stampa su internet sostengono che solo brevi testi sono adatti a questo media. Da anni, pratichiamo il contrario.

Il posto dell’autore

Il nuovo modello evidenzia in particolare il valore degli autori. Il loro nome compare direttamente sotto il titolo dell’articolo e un blocco gli è dedicato a fianco del testo. C’è una fotografia, una breve biografia, i loro ultimi articoli e i link per vedere tutti i loro articoli e anche per inviargli un messaggio privato. Infine, hanno una pagina dedicata che raccoglie tutti i loro articoli nelle diverse lingue.

Evidenziare il valore dell’autore di un articolo, pu≥ sembrare ovvio. Questa non è la pratica di molti siti di notiziari, in cui il loro nome viene spesso presentato in piccolo, o relegato alla fine dell’articolo, vale a dire invisibile su uno schermo che visualizza solo l’inizio dell’articolo. Per quanto riguarda le pagine che presentano tutti i testi di un autore, sono abbastanza rare. Queste scelte grafiche sono in continuitα a una professione che si è deteriorata in modo significativo. e vere grandi firme della stampa sono diventate eccezionali, mentre le piccole mani che riportano i lanci d’agenzia di stampa sono la norma. Valorizzando i propri autori, Rete Voltaire mira a rimettere al centro le vere competenze. E il lavoro di traduttori volontari permette alle loro analisi di essere lette in tutto il mondo.

Le informazioni nel loro contesto

Con il nuovo layout, ogni pezzo è collocato in un contesto per comporre un dossier su un argomento. La colonna a destra degli articoli, è quindi riservata agli argomenti trattati. Per ognuno: un’illustrazione o una mappa, gli ultimi articoli pubblicati e, talvolta, un testo introduttivo generale.

I dossier si riferiscono a temi, ma anche a paesi, personalitα, multinazionali o ONG. La prassi corrente sul Web è quello di indicare numerosi "tag", sia disorganizzati e spesso ridondanti, sia automatici. Abbiamo scelto di associare a mano le parole chiave progettate in modo editoriale. Così, costruiamo a poco a poco dei veri dossier.

<dt>JPEG - 60.6 Kb</dt>

Rete Voltaire, un’avventura che dipende da voi

Se la Rete Voltaire offre un sito di informazioni alternative di qualitα, è grazie al lavoro di molti volontari e il sostegno dei suoi lettori che sono sempre stati presenti nei momenti difficili. Sono la vostra partecipazione e il vostro sostegno che consentono a Rete Voltaire di continuare questa grande avventura comune.

Inviateci i vostri commenti sul nuovo sito.

Inviato da : admin, 16 Giu 2011,  Stampa la notizia: Rete Voltaire lancia la nuova versione del suo sito web Share/Save/Bookmark

Un altro progetto MAX s.o.s.

Crediti Powered by MAXdev